Islam, Sufismo e Sufi
Islam, Sufismo e Sufi
 
 

I Principi dottrinari

Il Profeta Muhammed

I 99 nomi di Allah

  1. Al-Fâtiha
  2. Al Baqara
  3. Al-'Imrân
  4. An-Nisâ'
  5. Mâ'ida
  6. Al-An'âm
  7. Al-A'râf
  8. Al-Anfâl
  9. Tauba
  10. Yûnus
  11. Hûd
  12. Yûsuf
  13. Ar-Ra'd
  14. Ibrâhîm
  15. Al-Higr
  16. An-Nahl
  17. Isrâ'
  18. Kahf
  19. Maryam
  20. Tâ-Hâ
  21. Al Anbiyyâ
  22. Al-Hajj
  23. Mu'minûn
  24. An-Nûr
  25. Al Furqân
  26. Ash Shu'arâ'
  27. An-Naml
  28. Al-Qasas
  29. Al 'Ankabut
  30. Ar-Rum
  31. Luqman
  32. As-Sajda
  33. Al-Ahzab
  34. Saba'
  35. Fatir
  36. Ya Sin
  37. As Saffat
  38. Sad
  39. Az Zumar
  40. Al-Ghafir
  41. Fussilat
  42. Ash Shura
  43. Az Zukhruf
  44. Ad Dukhan
  45. Al Jathiya
  46. Al-'Ahqaf
  47. Muhammad
  48. Al-Fath
  49. Al Hujurat
  50. Qaf
  51. Adh Dhariyat
  52. At-Tur
  53. An-Najm
  54. Al Qamar
  55. Ar Rahman
  56. Al Waqi'a
  57. Al-Hadid

 

 
 

Sura LXXXII

Al-Infitâr

(Lo Squarciarsi)

Pre-Eg. N°82. Di 19 versetti Il nome della sura deriva dal versetto 1.

In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso.

1. Quando il cielo si squarcerà

2. e saranno dispersi gli astri

3. e confonderanno le loro acque i mari [1]

4. e saranno sconvolti i sepolcri,

5. ogni anima conoscerà quel che avrà fatto e quel che avrà trascurato!

6. O uomo, cosa mai ti ha ingannato circa il tuo Nobile Signore

7. Che ti ha creato, plasmato e t’ha dato armonia

8. e Che ti ha formato nel modo che ha voluto?

9. No, voi tacciate di menzogna il Giudizio,

10. nonostante [veglino] su di voi dei custodi,

11. nobili scribi [2] ,

12. ben consci di quello che fate.

13. In verità i giusti saranno nella Delizia [3] ,

14. e in verità i peccatori nella Fornace [4]

15. in cui precipiteranno nel Giorno del Giudizio,

16. senza potervi sfuggire.

17. Chi mai ti farà comprendere cos’è il Giorno del Giudizio?

18. E ancora, chi mai ti farà comprendere cos’è il Giorno del Giudizio?

19. Il Giorno in cui nessun’anima potrà giovare ad un’[altra] anima in alcunché.

In quel Giorno [tutto] il potere apparterrà ad Allah [5] .

 


[1] «confonderanno le loro acque»: il versetto sembra fare riferimento al venir meno di quelle barriere invisibili che impediscono di fatto il confondersi delle acque dei diversi mari (cfr. lv,9-20 e la nota). Un altro significato ammesso «traboccheranno, strariperanno i mari».

[2] Come in molti altri brani, gli angeli che annotano le azioni degli uomini.

[3] «la Delizia»: un luogo del Paradiso.

[4] «la Fornace»: un luogo dell’Inferno.

[5] «tutto il potere...»: va da sé che il potere appartiene sempre tutto ad Allah, ma in quel Giorno l’uomo non sarà neppure più padrone delle sue intenzioni.

 

Tratto da:
“Il Corano”
(la traduzione dei suoi significati in lingua italiana)
A cura di Hamza Roberto Piccardo

Prefazione di Franco Cardini e introduzione di Pino Blasone
Edizioni Newton & Compton su licenza Al Hikma, pp.610, € 3.90
La più diffusa e completa traduzione dei significati del Corano, la prima realizzata dai musulmani in Italia per tutti gli italofoni.

Un’opera arricchita da un’imponente apparato di note (oltre 2.800) un indice delle materie, un indice dei nomi e 12 appendici tematiche: dai 5 pilastri dell’Islam alla traduzione dei Nomi di Allah, dal concetto di jihad a alla proibizione dell’interesse sul denaro.

Ordina su Libreriaislamica.net