Islam, Sufismo e Sufi
Islam, Sufismo e Sufi
 
 

I Principi dottrinari

Il Profeta Muhammed

I 99 nomi di Allah

  1. Al-Fâtiha
  2. Al Baqara
  3. Al-'Imrân
  4. An-Nisâ'
  5. Mâ'ida
  6. Al-An'âm
  7. Al-A'râf
  8. Al-Anfâl
  9. Tauba
  10. Yûnus
  11. Hûd
  12. Yûsuf
  13. Ar-Ra'd
  14. Ibrâhîm
  15. Al-Higr
  16. An-Nahl
  17. Isrâ'
  18. Kahf
  19. Maryam
  20. Tâ-Hâ
  21. Al Anbiyyâ
  22. Al-Hajj
  23. Mu'minûn
  24. An-Nûr
  25. Al Furqân
  26. Ash Shu'arâ'
  27. An-Naml
  28. Al-Qasas
  29. Al 'Ankabut
  30. Ar-Rum
  31. Luqman
  32. As-Sajda
  33. Al-Ahzab
  34. Saba'
  35. Fatir
  36. Ya Sin
  37. As Saffat
  38. Sad
  39. Az Zumar
  40. Al-Ghafir
  41. Fussilat
  42. Ash Shura
  43. Az Zukhruf
  44. Ad Dukhan
  45. Al Jathiya
  46. Al-'Ahqaf
  47. Muhammad
  48. Al-Fath
  49. Al Hujurat
  50. Qaf
  51. Adh Dhariyat
  52. At-Tur
  53. An-Najm
  54. Al Qamar
  55. Ar Rahman
  56. Al Waqi'a
  57. Al-Hadid

 

 
 

Sura LXXXVII

Al-A'lâ

(L'Altissimo)

Pre-Eg. N°8. Di 19 versetti  Il nome della sura deriva dal versetto 1

In nome di Allah, il Compassionevole, il Misericordioso.

1. Glorifica il Nome del tuo Signore, l’Altissimo,

2. Colui che ha creato e dato forma armoniosa,

3. Colui che ha decretato e guidato [1] ,

4. Colui che fa germinare i pascoli,

5. e ne fa poi fieno scuro.

6. Ti faremo recitare [il Corano] e non dimenticherai

7. se non ciò che Allah vuole. Egli conosce il palese e l’occulto.

8. Ti faciliteremo la [via] più facile [2] .

9. Ricorda, ché il Ricordo [3] è utile:

10. se ne ricorderà chi teme [Allah]

11. e solo il malvagio se ne allontanerà:

12. brucerà nel Fuoco più grande,

13. in cui non morrà e non vivrà.

14. Avrà successo chi si sarà purificato,

15. e avrà ricordato il Nome di Allah e assolto all’orazione.

16. Ma voi preferite la vita terrena,

17. mentre l’altra è migliore e più duratura.

18. In verità ciò è nei Fogli antichi,

19. i Fogli di Abramo [4] e di Mosè.



[1] «ha decretato e guidato»: Allah (gloria a Lui l’Altissimo) ha determinato il ruolo e la funzione di ognuna delle Sue creature, ha insegnato la sopravvivenza agli animali, ha mostrato agli uomini la via della salvezza eterna.

[2] L’IsIàm, la via verso la salvezza, la memorizzazione del Corano, il trionfo sui miscredenti; queste alcune delle possibili spiegazioni de «la via più facile».

[3] II Dhikr, il Ricordo [di Dio] è anche uno dei nomi del Corano.

[4] La Rivelazione che Allah (gloria a Lui l’Altissimo) ha dato al nostro padre Abramo (pace su di lui) e di cui ci è pervenuta la notizia in grazia di questo versetto.

 

Tratto da:
“Il Corano”
(la traduzione dei suoi significati in lingua italiana)
A cura di Hamza Roberto Piccardo

Prefazione di Franco Cardini e introduzione di Pino Blasone
Edizioni Newton & Compton su licenza Al Hikma, pp.610, € 3.90
La più diffusa e completa traduzione dei significati del Corano, la prima realizzata dai musulmani in Italia per tutti gli italofoni.

Un’opera arricchita da un’imponente apparato di note (oltre 2.800) un indice delle materie, un indice dei nomi e 12 appendici tematiche: dai 5 pilastri dell’Islam alla traduzione dei Nomi di Allah, dal concetto di jihad a alla proibizione dell’interesse sul denaro.

Ordina su Libreriaislamica.net