Islam, Sufismo e Sufi
Islam, Sufismo e Sufi
 
 

L'ISLAM

I Princìpi dottrinari

Il Profeta Muhammed

Il Sacro Corano

I 99 nomi di Allah

I detti del Profeta

La moschea

La preghiera

Il Pellegrinaggio

Segreti del digiuno

Per le donne

Orario preghiere

Mappa del sito

 

IX

L'orario della preghiera ed i suoi meriti


Secondo la parola di Dio: Poiché la preghiera è, per i credenti, una prescrizione da osservare a tempo fisso (IV, 104) per la quale sono stati fissati momenti precisi.



Il figlio di Sihab riferì che Umar figlio di Abd al-'Aziz ritardò un giorno l'orario della preghiera.
Gli fece allora visita 'Urwah figlio di al-Zubayr, e lo informò che anche al-Mugirah figlio di Su'bah' aveva ritardato l'orario della preghiera, nel periodo in cui si trovava in lraq.
Ma subito era andato da lui Abu Mas'ud al-Ansari e gli aveva detto:
Che fai, Mugirah? Sai o non sai che Gabriele - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - appena sceso dal cielo, compì la preghiera, e la compì anche l'Inviato di Dio - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute -?
Poi Gabriele la compì di nuovo, e la compì anche l'inviato di Dio.
Poi Gabriele la compì una terza volta e la compì anche l'Inviato di Dio.
Poi Gabriele la compì una quarta volta e la compì anche l'Inviato di Dio.
Poi Gabriele la compì una quinta volta e la compì anche l'Inviato di Dio.
Infine Gabriele disse:
Questo è quanto ti è stato comandato! Allora Umar disse a Urwah:
Cerca di sapere un po' meglio la tradizione che racconti... Fu Gabriele a fissare per l'Inviato di Dio - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - il tempo esatto della preghiera?
Replicò Urwah:
Così la tradizione veniva riferita da Basir figlio di Abu Mas'ud che l'aveva appresa da suo padre. - Poi aggiunse:
Inoltre, 'Aisha mi ha detto che l'Inviato di Dio - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - soleva compiere la preghiera del pomeriggio quando la luce del sole penetrava direttamente nella stanza di lei, ma prima che dalla finestra si vedesse il disco solare vero e proprio.



Disse Amr al Saybani, indicando la casa di Abd Allah:
Il padrone di questa casa mi raccontò:
Domandai una volta al Profeta - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute-
"Qual è la cosa più gradita a Dio? " Egli rispose:
"La preghiera a suo tempo "
E poi? "
"La sollecitudine disse del figlio verso i genitori ". "E poi? "
"La lotta sulla via di Dio "
Questo è quanto mi disse a aggiunse Abd Allah. Se avessi continuato a chiedere, avrebbe continuato a rispondere.



Abu Hurayrah disse d'aver sentito l'Inviato di Dio - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - dire:
Pensate di avere un ruscello che scorra davanti alla porta di casa vostra e che voi vi ci laviate cinque volte al giorno.
Si potrebbe mai pensare che vi rimanga dello sporco addosso? Assolutamente no - gli risposero - non rimarrebbe certo dello sporco.
Egli allora riprese:
Così è delle cinque preghiere: con esse Iddio cancella i peccati.



Raccontò Ab al-Malih:
Eravamo con Buraydah in una razzia, ed era un giorno di nubi. Egli disse:
Siate puntualissinii nel far la preghiera del pomeriggio.
Infatti, il Profeta - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - ha detto: "Chi trascura la preghiera del pomeriggio ha già perso tutte le sue opere buone."



Ha detto Ata': Il malato può riunire la preghiera del tramonto con quella della sera.



Abu al-Nagasi disse:
Ho sentito Raffi figlio di Hadigh che diceva:
Solevamo fare la preghiera del tramonto col Profeta - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute -,
e quando uno di noi se ne andava era ancora in grado di vedere sino a dove poteva giungere una freccia.



Riferì Anas:
Il Profeta - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - ritardò la preghiera della sera sino alla metà della notte.
Da quel momento compì la preghiera e disse:
A quest'ora la gente ha già compiuto la preghiera e se n'è andata a dormire. Per voi, invece, non è stato forse come se pregaste tutto il tempo che avete atteso? Secondo Humayd Anas aggiunse:
La ricordo come se fosse adesso quella notte: mi sembra quasi di veder brillare ancora il suo anello.



Riferì Qays:
Gabir figlio di Abd Allah mi raccontò:
Una notte di luna piena, eravamo tutti intorno al Profeta - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute -
quando questi alzò lo sguardo verso la luna e disse:
È sicuro che voi vedrete il Signore come vedete tutto ciò, senza dovervi accalcare, o contendere fra di voi, per vederLo.
Comunque, se riuscirete a non farvi distogliere dalla preghiera prima del levarsi del sole e prima del suo tramonto, fatelo!
E recitò il versetto: Celebra le lodi del tuo Signore, prima del sorgere del sole e prima del suo tramonto (L, 38). Abu Musa riferì che l'Inviato di Dio - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - aveva detto:
Chi compie la preghiera dei due periodi freschi del giorno entrerà nel giardino supremo.



Riferì Abu Hurayrah che l'Inviato di Dio - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - aveva detto:
Chi arriva a fare una sola prostrazione al mattino, prima che sorga il sole, è in tempo a compiere la preghiera del mattino; chi arriva a fare una sola prostrazione al pomeriggio, prima che tramonti il sole, è in tempo a compiere la preghiera del pomeriggio.



Disse il figlio di Umar:
Io compio la preghiera come la vidi compiere dai miei compagni.
Non sarò certo io a proibire ad alcuno di compiere la preghiera o durante la notte o durante il giorno, come vuole, purché non scelga il levare o il calar del sole.



AbuQatadah aveva sentito raccontare da suo padre che una notte, mentre era in viaggio col Profeta - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute -, uno dei suoi compagni aveva detto:
Non potremmo sostare qui, o Inviato di Dio?
Temo che rimaniate addormentati - rispose - e perdiate la preghiera...
Vi sveglierò io! - esclamò Bilal.
Tutti si coricarono, e Bilal s'appoggiò con la schiena alla sua cavalcatura; ciò non ostante, dopo un po', gli si chiusero gli occhi e s'addormentò.
Quando il Profeta - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - si svegliò, l'orlo superiore del sole era già sull'orizzonte.
Bilal! - disse - E tutto quello che avevi detto?
Mai m'era capitato un colpo di sonno così! - rispose Bilal. Dio si prende le vostre anime - riprese il Profeta - quando vuole, e ve le restituisce quando vuole... Bilal, alzati e chiama la gente alla preghiera.
Detto ciò, si dedicò all'abluzione; poi, quando il sole era già alto, si alzò e iniziò la preghiera.



Raccontò Gàbir:
Umar, durante la battaglia del fossato, s'era messo a imprecare contro i pagani. Egli disse in seguito:
Non avevo fatto in tempo a compiere la preghiera del pomeriggio che già il sole era tramontato.
Gabir continuò:
Noi discendemmo poi il Wadi Buthan ed egli compì la preghiera dopo il tramonto del sole: solo dopo compì quella del tramonto.


Il Sacro Corano | Il Profeta | Discorsi | Ascolta lo dhikr | Bibliografia | Link
Foto | Appuntamenti | Download | La preghiera |I segni dell'Ora |


IL SUFISMO