Islam, Sufismo e Sufi
Islam, Sufismo e Sufi
 
 

L'ISLAM

I Princìpi dottrinari

Il Profeta Muhammed

Il Sacro Corano

I 99 nomi di Allah

I detti del Profeta

La moschea

La preghiera

Il Pellegrinaggio

Segreti del digiuno

Per le donne

Orario preghiere

Mappa del sito

 

XIX

La preghiera durante la notte,
dopo che si è già dormito per qualche tempo


La veglia durante la notte. Secondo la parola di Dio - Egli è potente e glòrioso -: Veglia una parte della notte in tale esercizio, come opera supererogatoria per te (XVII, 81).

Raccontò il figlio di Abbas - sia soddisfatto Iddio di ambedue.-:
Quando il Profeta - Iddio lo benedica e gli dia eterna salte - si alzava durante la notte per vegliare in preghiera, diceva:
Sii lodato, o Dio. Tu hai posto le fondamenta dei cieli e della tèrra e di tutto quanto c'è fra di essi: Sii lodato: a Te appartengono i cieli e la terra e tutti gli esseri che vi dimorano. Sii lodato, luce dei cieli e della terrà. Sii lodato; Tu sei la verità. La Tua promessa è verità; l'incontro con Te è verità; la Tua parola è verità; il giardino supremo è verità; il fuoco infernale è verità; i profeti sono verità: Muhammed - Iddio lo benedica e dia eterna salute -è verità; l'ora suprema è verità. Ò Dio, a te m'affido; in Tre credo; in Te confido; in Te mi pento; ai tuo fianco combatto; al tuo giudizio mi rimetto. Perdona ciò che ho fatto sinora, ciò che farò, ciò che è il mio segreto, ciò che tutti sanno di me. Tu sei il principio. Tu sei la fine. Non c'è dio se non Tu. (Oppure -. precisò il figlio di Abbas - diceva: Non c'è dio all'infuori di Te ).
Sufyat da parte sua, riferì che Abd al-Karin Abù Umayyah aveva affermato che il Profeta aggiungeva queste parole:
Non c'è potenza e non c'è forza se non in Dio.



Riferì al-Aswad:
Ho sentito Gundab dire:
Il Profeta - Iddio lo benedica e gli dia eterna saiute - si ammalò e non si alzò per una o due notti.



Ancora Gundab figlio di Abd AIiàh - sia soddisfatto Iddio di ambedue - raccontò:
Da parecchio tempo Gabriele - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - non si rivelava al Profeta - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - quando una donna dei Coreisciti esclamò:
Se la prende comoda il Satana suo!
In quell'occasione fu rivelato il versetto: Per la mattina avanzata e per la notte, quando s'abbuia! Il tuo Signore non ti ha trascurato, né ti odia (XCIII, 1-3).



Umm Salamah - sia soddisfatto Iddio di lei - raccontò che il Profeta - Iddlo lo benedica e gli dia eterna salute - s'èra levato una notte e aveva detto:
Gloria a Dio! Quali prove tremende saran fatte scendere di notte? Quali scrigni preziosi saran fatti scendere? Chi farà levare quelle che riposano nelle camere? Quante, oggi, giran vestite per il mondo, e saranno nude nell'altro!



Abù Hurayrah - sia soddisfatto Iddio di lui - riferì:
L'Inviato di Dio - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - disse:
Mentre ciascuno di voi è addormentato, Satana gli fa tre nodi sulla nuca. Facendo ogni nodo, dice: "Abbiti una lunga notte... Dormi... ! Quando l'uomo si alza e menziona il nome di Dio, si scioglie un nodo; come compie l'abluzione, si scioglie un altro nodo. E, al momento in cui compie la preghiera, si scioglie l'ultimo nodo. Egli sarà allora attivo, sereno nell'animo; ma se non avrà fatta queste cose, sarà tristo nell'animo e ignavo.



Abd Allah - sia soddisfatto Iddio di lui - raccontò:
Una volta, in presenza dei Profeta - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - si menzionò un uomo, e disse che costui aveva dormito tutta una notte fino al mattino senza fare la preghiera.
Il Profeta disse:
Satana gli aveva pisciato nell'orecchio.


Il Sacro Corano | Il Profeta | Discorsi | Ascolta lo dhikr | Bibliografia | Link
Foto | Appuntamenti | Download | La preghiera |I segni dell'Ora |


IL SUFISMO