Islam, Sufismo e Sufi
Islam, Sufismo e Sufi
 
 

L'ISLAM

I Princìpi dottrinari

Il Profeta Muhammed

Il Sacro Corano

I 99 nomi di Allah

I detti del Profeta

La moschea

La preghiera

Il Pellegrinaggio

Segreti del digiuno

Per le donne

Orario preghiere

Mappa del sito

 

XLVII

La società


Abu Musa riferì che il Profeta - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - aveva detto:
Gli As'ari, quando scarseggiava il cibo durante una razzia, o quando, stabilitisi a Medina, stentavano a trovare il mitrimento per le loro famiglie, raccoglievano ciò che avevano in un mantello, poi lo dividevano fra di loro in parti eguali utilizzando una ciotola sola. Erano con me, quando facevano così, ed io ero con loro.



Anas raccontò che quando Abu Bakr - sia soddisfatto Iddio di lui - gli comunicò per iscritto il precetto dell'elemosina così come l'aveva fissato l'Inviato di Dio - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - aveva detto testualmente:
In una società, due soci hanno diritto di reclamare l'uno dall'altro una somma proporzionale ai loro apporti.



Riferì il figlio di Umar - sia soddisfatto Iddio di ambedue -:
Il Profeta - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute -. proibì che un uomo mescolasse insieme due specie di datteri, finché non ne avesse avuto il permesso da tutti gl'interessati.



Abd Allah - sia soddisfatto Iddio di lui - riferì che l'Inviato di Dio - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - aveva dato Haybar ai Giudei affinché la lavorassero e seminassero, concedendo loro la metà del raccolto.


Il Sacro Corano | Il Profeta | Discorsi | Ascolta lo dhikr | Bibliografia | Link
Foto | Appuntamenti | Download | La preghiera |I segni dell'Ora |


IL SUFISMO