Islam, Sufismo e Sufi
Islam, Sufismo e Sufi
 
 

L'ISLAM

I Princìpi dottrinari

Il Profeta Muhammed

Il Sacro Corano

I 99 nomi di Allah

I detti del Profeta

La moschea

La preghiera

Il Pellegrinaggio

Segreti del digiuno

Per le donne

Orario preghiere

Mappa del sito

 

XLIX

L'affrancamento


Sa'id figlio di Margannah, Compagno di Ali figlio di Husayn, seeti raccontare da Abu Hurayrah - sia soddisfatto Iddio di lui questa tradizione:
Disse il Profeta - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute -:
Qualsiasi uomo che affranchi un Musulmano, Iddio gli salverà dal fuoco un membro per ogni membro dello schiavo.
Sa'id figlio di Marganah continuò:
Subito andai a riferire la tradizione a Ali figlio di Husayn. Come l'ebbe udita, Ali figlio di Husayn - sia soddisfatto Iddio di ambedue - si recò da uno schiavo che aveva avuto per diecimila dirham, o mille dinar, da Abd Allah figlio di Ga'far, e l'affrancò.



Hisam sentì raccontare da suo padre che Hakim figlio di Hizam
- sia soddisfatto Iddio di lui - aveva affrancato al tempo dell'ignoranza cento schiavi e aveva portato offerte su cento cammelli. Dopo essersi convento all'Islam, aveva nuovamente portato offerte su cento cammelli e affrancato cento schiavi, e aveva detto:
Ho interrogato l'Inviato di Dio - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - dicendogli:
Inviato di Dio, che ne pensi di ciò che facevo nel periodo dell'Ignoranza come pratica di pietà?
Convertendoti all' islam mi rispose l' Inviato di Dio - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute -
hai conservato tutto il bene che hai fatto in precedenza.



Abu Musa - sia soddisfatto Iddio di lui - riferì che l'inviato di Dio - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - aveva detto:
Chi, possedendo una schiava, la istruisce e la tratta bene, e poi l'affranca e la sposa, avrà non una ma due ricompense.



Raccontò al-Ma'rur figlio di Suwayd:
Vidi una volta Abu Darr al gifari - sia soddisfatto Iddio di lui - insieme con un suo giovane schiavo, il quale indossava una veste della stessa foggia di quella di Abu Qarr. Noi tutti gli domandammo perché, ed egli rispose:
Vedete, un giorno ebbi un alterco con un tale, che andò a lagnarsi di me col Profeta - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute -
Il Profeta - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - mi domandò:
L'hai ingiuriato riguardo a sua madre?
Poi disse: Gli schiavi sono vostri fratelli: Iddio li ha messi in mano vostra, ma chi ha un fratello in mano sua gli deve dar da mangiare di ciò che mangia lui, lo deve vestire come si veste lui.
Non imponete loro lavori superiori alle loro forze; e, se mai glieli doveste imporre, aiutateli.



Il figlio di Umar - sia soddisfatto Iddio di ambedue - riferì che l'Inviato di Dio - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - aveva detto:
Lo schiavo, quando dà buoni consigli al padrone e rende un perfetto culto al Signore, avrà una ricompensa che sarà calcolata due volte.



Abu Musa al-As'ari - sia soddisfatto Iddio di lui - riferì che il Profeta - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - aveva detto:
Chiunque, possedendo una schiava, la educhi, e la educhi bene, e poi l'affranchi e la sposi, avrà non una ma due ricompense.
E qualunque schiavo rispetti i diritti di Dio e i diritti dei suoi padroni, avrà non una ma due ricompense.


Il Sacro Corano | Il Profeta | Discorsi | Ascolta lo dhikr | Bibliografia | Link
Foto | Appuntamenti | Download | La preghiera |I segni dell'Ora |


IL SUFISMO