Islam, Sufismo e Sufi
Islam, Sufismo e Sufi
 
 

L'ISLAM

I Princìpi dottrinari

Il Profeta Muhammed

Il Sacro Corano

I 99 nomi di Allah

I detti del Profeta

La moschea

La preghiera

Il Pellegrinaggio

Segreti del digiuno

Per le donne

Orario preghiere

Mappa del sito

 

XLII

Le testimonianze


'Aisha - sia soddisfatto Iddio di lei - raccontò:
La moglie dl Rifa'ah al-Qurazi venne dal Profeta - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - e disse:
Sono stata sposata con Rifa'ah, ma poi egli m'ha ripudiata con ripudio irrevocabile. Così ho sposato Abd alRahaman figlio di al-Zubayr, ma star con lui è come stare con la frangia d'un vestito.
Vuoi tornare da Rif'ah le domandò il Profeta. Non puoi, finché tu non abbia gustato un po' del suo miele e lui un po' del tuo.
Ora, presso di lui stava seduto Abu Bakr, mentre Khalid figlio di Sa'id figlio di al-'As era sulla soglia ad attendere l'atttorizzazione ad entrare.
Quest'ultimo sbottò:
O Abù Bakr, ma la senti questa qui? Senti quel che ha il coraggio di dire in faccia al Profeta - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute -?



Abd Allah figlio di Utbah disse d'aver sentito Umar figlio di Khattab - sia soddisfatto Iddio di lui - dire:
Ai tempi dell'inviato di Dio - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - la gente veniva trattata secondo le ispirazioni della rivelazione. Ma ora la rivelazione è cessata, e noi possiamo trattarli soltanto secondo l'aspetto esteriore delle loro azioni. Chi fa azioni che appaiono buone, ottiene la nostra fiducia e la nostra amicizia; ma nulla ci è noto del suo intimo sentire, poiché del suo intimo sentire lo riterrà responsabile Iddio solo.
E chi compie azioni che appaiono cattive, non ottiene da noi né fiducia, né amicizia, anche se dice che il suo intimo sentire è buono.



Raccontò Abu l-Aswad:
Ero andato una volta a Medina, dov'era scoppiata un'epidemia che uccideva le persone una dopo l'altra, senza posa.
Ero seduto vicino a Umar - sia soddisfatto Iddio di lui - quando passò un corteo funebre. Si parlò bene dei morto e Umar disse:
Gli è stato garantito!
Poi passò un altro funerale: di nuovo si parlò bene del morto, e Umar disse:
Gli è stato garantito!
Quando passò un terzo funerale, del morto si parlò male, e Umar disse:
Gli è stato garantito!
Io domandai allora:
Ma che vuoi dire "gli è stato garantito ", o principe dei credenti?
Ho detto rispose ciò che diceva il Profeta - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute -: "Ogni Musulmano per il quale rendano testimonianza in quattro, a suo favore, Iddio lo farà entrare nel giardino supremo "
E se sono tre? domandammo noi.
Anche tre rispose il Profeta.
E due? insistetti io.
Anche due.
Ma non gli domandammo se bastava uno solo.



Anas - sia soddisfatto Iddio di lui - raccontò:
Un giorno fu domandato al Profeta - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - quali fossero i peccati gravi. Egli rispose:
Associare qualcuno a Dio, comportarsi male coi genitori, uccidere un essere umano e render falsa testimonianza.



Abd al-Rahman figlio di Abu Bakr aveva sentito suo padre - sia soddiafatto Iddio di lui - raccontare:
Il Profeta - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - disse:
Volete che vi enumeri quali sono i tre peccati più gravi di tutti i peccati gravi?
Certo, dicemmo noi , o Inviato di Dio!
Associare altri a Dio, cominciò , comportarsi male coi genitori...
S'alzò a sedere, che prima stava sdraiato, e continuò:
...e dire il falso. Poi cominciò a ripeterli, e non la finiva più, tanto che noi ci dicemmo l'un l'altro:
Ma quando la smette?



Non si chiede ai pollteisti nè la testimonianza, nè altro.
Disse al-Sa'bi: Non è lecita la testimonianza della gente delle altre religioni, gli uni per gli altri, per la parola di Lui - Egli è l'Altissimo Noi abbiamo quindi eccitato fra di loro l'inimicizia e l'odio...: ...(V, 17).
E Abu Hurayrah, citando direttamente il Profeta - Iddio Io benedica e gli dia eterna salute - disse:
Non prestate fede alla gente del Libro, nè smentitela. E dite:
noi crediamo in Dio, in ciò che é stato fatto scendere a noi(II, 130).



Disse Il figlio di Abbas - sia soddisfatto Iddio di lui -: O assemblea di Musulmani, com'è che ponete domande alla gente del Libro?
Il vostro Libro, il Libro che è stato fatto scendere sul Profeta - Iddio Io benedica e gli dia eterna salute - è la più nuova delle informazioni su Dio, e voi la recitate così com'è, senza che sia stata alterata!
Eppure Iddio v'ha informato che la gente del Libro ha modificato quanto Iddio scrisse: essi hanno alterato il Libro con le loro mani e hanno detto « Questo viem da Dio a, per ottenerm un vite vantaggio(II, 73).
La scienza che avete ricevuta non v'impedisce forse di domandare a loro?
Per Dio, non abbim mai visto uno solo di loro che venisse a interrogarvi su quanto è stato fatto scendere a voi!


Il Sacro Corano | Il Profeta | Discorsi | Ascolta lo dhikr | Bibliografia | Link
Foto | Appuntamenti | Download | La preghiera |I segni dell'Ora |


IL SUFISMO