Islam, Sufismo e Sufi
Islam, Sufismo e Sufi
 
 

L'ISLAM

I Princìpi dottrinari

Il Profeta Muhammed

Il Sacro Corano

I 99 nomi di Allah

I detti del Profeta

La moschea

La preghiera

Il Pellegrinaggio

Segreti del digiuno

Per le donne

Orario preghiere

Mappa del sito

 

LXVII

Il matrimonio


Anas figlio di Malik - sia soddisfatto Iddio di lui - raccontò:
Un gruppetto di tre persone andò alle dimore delle donne del Profeta - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - e si misero a domandare come il Profeta - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - rendeva il suo culto a Dio. Quando furono informati, trovarono che in fondo non si trattava di pratiche molto numerose.
Ma poi dissero:
Che cosa siamo noi rispetto al Profeta - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute -? A lui son già stati perdonati gli errori passati e futuri!
Ecco , disse uno di loro e per quanto mi riguarda, io compirò la preghiera ogni notte, per sempre.
Io digiunerò disse un altro tutto il tempo, senza mai interrompermi. Io invece disse un altro i mi asterrò dalle donne e non mi Sposerò mai.
Proprio in quel momento capitò l'Inviato di Dio - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute -, e disse:
Voi... Siete voi quelli che han detto così e così? Oh per Dio, quanto a me, io temo certo Iddio più di voi! Però, vedete, digiunò e interrompo il digiuno, prego, ma mi faccio le mie belle dormite, e sposo le donne... E posso proprio dire che chi agisce diversamente da questa mia sunnah non è proprio uno dei miei.



Disse Alqamah:
Ero insieme con Abd Allah quando lo incontrò Utman a Min e gli disse:
O Abu Abd al-Rahman, senti! Ho qualcosa da chiederti.
Si misero In disparte e Utman disse:
Ascolta, Abu Abd al-Rahman. Ti piacerebbe che ti sposassimo ad una verginella che ti ricordi quel che una volta sapevi fare così bene?
Abd Allah, accortosi di non avere alcun bisogno di ciò. mi fece un segno, chiamandomi:
Alqamah!
Io arrivai vicino a lui proprio mentre stava dicendo:
Se tu dici questo, il Profeta - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - ha però detto a tutti noi: "Giovani, chi può permettersi il matrimonio, si sposi! E chi non se la sente, se ne astenga. Questo infatti sarà per lui un modo di spegnere le voglie."



UMar figlio di al-kHattAb - sia soddisfatto Iddio di lui - raccontò:
Il Profeta - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - disse:
L'azione vale per l'intenzione, e l'uomo avrà soltanto secondo la sua intenzione. Chi ha compiuto l'Egira per Dio e pel Suo Inviato, la sua Egira sarà per Dio e pel Suo Inviato. E chi ha compiuto la sua Egira per ottenere un bene di questo basso mondo o per sposare una donna, la sua Egira varrà soltanto per la ragione per la quale l'ha compiuta.



Sa'd figlio di AMI Waqqas disse:
L'Inviato di Dio - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - respinse il parere di Utman figlio di Maz'un, favorevole alla vita di astinenza. Se gliel'avesse permesso, ci saremmo castrati.



Gabir figlio di Abd Allah - sia soddisfatto Iddio di lui - disse una volta:
ero appena sposato quando l'Inviato di Dio - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - mi domandò:
Chi hai sposato?
Ho sposato una donna che ha già avuto dei rapporti.
Che cosa ti è venuto in mente? disse. Non preferisci forse le ragazzine e le loro carezze?
Secondo 'Amr figlio di Dinar, invece, Gabir figlio di Abd Allah disse:
L'inviato di Dio - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - mi disse:
Ma non era meglio una giovanetta con la quale giocare e che giocasse con te?



Sahl figlio di Sa'd al-Sa'idi raccontò:
Venne un giorno una donna dall'Inviato di Dio - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - e disse:
O Inviato di Dio, sono venuta per donarmi a te.
L'Inviato di Dio - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - la guardò, alzando e abbassando lo sguardo su di lei. Poi chinò il capo, e la donna, come vide ch'egli non si decideva, si sedette ad aspettare. Venne allora un uomo di quelli the noi chiamiamo i Compagni e disse:
O Inviato di Dio, se non la vuoi, lasciala sposare a me... .
Hai qualcosa? diss'egli.
No, per Dio, o Inviato di Dio!
Va, disse, dalla tua famiglia e guarda se per caso trovi qualcosa.
Costui se ne andò e dopo un po' ritornò dicendo:
No, per Dio.., Non ho trovato niente.
Guarda disse l'Inviato di Dio - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute -
guarda sé hai con te un sigillo di ferro.
Egli andò e dopo un po' tornò dicendo:
No, per Dio, o Inviato di Dio, nemmeno un sigillo di ferro. Ma ecco qui il mio izar.
Aggiunse Sahl:
Ciò che aveva era un mantello, anzi, per la verità, la metà.
Che cosa se ne farà lei, disse l'Inviato di Dio - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - del tuo izar? Se te lo metti addosso tu, lei non avrà niente, e se lo mette lei, non avrai niente tu! Allora l'uomo si sedette finché, dopo esser rimasto seduto a lungo, si alzò di nuovo. A questo punto l'Inviato di Dio - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - vide che l'uomo se n'era andato - e diede ordine di andare a chiamarlo. Come questo venne, gli disse:
Che cosa sai veramente del Corano?
So questa Sura e questa Sura ancora.
E disse tutti i nomi delle Sure che conosceva.
E le puoi recitare a memoria?
Sì!
E allora va!Ella è tua per il Corano che conosci.



Raccontò Abu Hurayrah - sia soddisfatto Iddio di lui - che il Profeta - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - aveva detto:
Puoi sposare una donna per quattro cose: per la sua ricchezza, per la sua famiglia, per la sua bellezza, per la sua devozione. Ma cerca di prendere quella che possiede la devozione, malandrino!



Hisam aveva appreso da suo padre che 'Aisha, alle parole Se temete di non agire con equità verso gli orfani (IV,3) disse:
È l'orfana che si trova presso un uomo il quale, essendo il suo wali, la sposa per la ricchezza di lei, e poi non si comporta bene in sua compagnia, né agisce con equità per quanto riguarda la ricchezza di lei. In questo caso, sposi quelle che gli piacciono veramente fra le donne; ne sposi due, tre, quattro.



Umm Habibah raccontò:
Dissi una volta:
O Inviato di Dio, sposa mia sorella, la figlia di Abu Sufyan.
La cosa ti fa piacere?
Sì! Risposi. Non sono io l'unica tua donna e quindi mi piacerebbe che anche mia sorella partecipasse alla mia fortuna.
Vedi, questa è una cosa disse il Profeta - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - che non mi è permessa.
Ma... Inviato di Dio, dissi per Dio! Eppure fra noi si dice che tu vuoi sposare Durrah figlia di Abu Salamah...
Che cosa? disse, e La figlia di Umm Salamah?
Sì! Insistetti io.
Per Dio, disse. Neanche fosse stata sotto la mia protezione mi sarebbe stata permessa! È figlia di mio fratello di latte... Fu -Tuwaybah che ci allattò, me e Abu Salamah.
Donne, non offritemi mai le vostre figlie o le vostre sorelle...



Il figlio di Umar - sia soddisfatto Iddio di ambedue - affermava che l'Inviato di Dio - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - proibì lo sigar. E lo sigarconsisteva nel fatto che un uomo dava in isposa la propria figlia ad un altro a patto che l'altro gli desse in matrimonio sua figlia, senza che fra di loro si pagasse alcun dono nuziale.



Hisam aveva udito suo padre raccontare:
Hawlah figlia di Hakim fu una di coloro che donarono sé stesse al Profeta - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute -. Disse allora 'Aisha:
Non pensate che una donna dovrebbe vergognarsi di donami ad un uomo? Anzi, quando scese:Tu puoi rimandare il turno di quelle di esse che tu vuoi... (XXXIII, 51) io esclamai:
O Inviato di Dio, non pensa altro il tuo Signore, se non a far presto a venire incontro ai tuoi desideri?



Alì disse al figlio di Abbas:
Ecco, vedi, il Profeta - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - proibì la mut'ah e le carni degli asini domestici ai tempi di Haybar.



Raccontò 'Aisha - sia soddisfatto Iddio di lei L'Inviato di Dio - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - mi disse:
Ti ho vista in sogno... L'angelo ti portava avvolta in un mantello di seta. Improvvisamente mi disse: "Questa è la tua donna. Allora io scostai la stoffa dal tuo volto, ed eri tu. E gridai: Se questo viene da Dio, Egli lo compirà.



'Aisha - sia soddisfatto Iddio di lei - diceva che il Profeta - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - l'aveva sposata quand'era una bimba di sei anni; indi fu fatta entrare da lui che ne aveva nove e restò presso di lui per altri nove.



Zayd figlio di Aslam disse:
Ho sentito il figlio di Umar che raccontava che vennero una volta due uomini dall'Oriente e fecero dei discorsi di proposta di matrimonio. Allora il Profeta - Iddio lo benedlea e gli dia eterna salute - disse:
Ecco, l'eloquenza è magia...



Anas - sia soddisfatto Iddio di lui - disse:
Il Profeta - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - non preparò per alcuna delle sue donne un pranzo di nozze quale quello che preparò per Zaynab... Preparò un pranzo di nozze di un montone.



Bayan raccontava d'aver sentito Anas dire:
Il Profeta - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - si sposò con una donna e mi mandò ad invitare della gente al pranzo.



Anas figlio di Malik - sia soddisfatto Iddio di lui- diceva:
Il Profeta - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute- vide alcune donne e bambini che andavano a un matrimonio. Si alzò pieno di benevolenza e disse:
O Dio, voi siete ciò che amo di più tra le persone... .



Diceva Abu Hurayrah che l'Inviato di Dio - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - aveva detto:
La donna, è come una costola. Se la vuoi raddrizzare, la spacchi, e se la vuoi usare, la devi usare storta com'è.



Abd Allah riferiva ciò che aveva affennato il Profeta - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute -. Ciascuno di voi è un pastore e ciascuno di voi è responsabile... L'imam è un pastore ed è responsabile; l'uomo è un pastore sulla sua famiglia, ed è responsabile; la donna è una pastora sulla casa del suo sposo, ed è responsabile. E lo schiavo è un pastore sul denaro del suo signore, ed è responsabile. Così ciascuno di voi è pastore e ciascuno è responsabile.



Abd Allah figlio di Zam'ah ricordava le parole del Profeta - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute Nessuno di voi picchii la sua donna come si picchia uno schiavo e' poi si unisca con lei al tennine di quello stesso giorno.



Disse Gabir:
Ai tempi del Profeta - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - ci tiravamo indietro all'ultimo istante durante il coito.



Disse Gabir - sia soddisfatto Iddio di lui -:
Ci tiravamo indietro all'ultimo istante nel periodo in cui la rivelazione del Corano era ancora in corso.



Abu Sa'id al-Hudri disse:
Giacevarno con una prigioniera e, poiché usavamo tirarci indietro all'ultimo istante durante il coito, chiedemmo all'Inviato di Dio - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - qualcosa in merito.
Voi fate questo? ripeté tre volte. Se un'anima deve esistere il Giorno del Giudizio, nulla le impedirà d'esistere.



Raccontava 'Aisha che Sawdah figlia di Zam'ah cedette a lei il suo giorno. In tal modo, il Profeta - Iddio lo benedica e gli dia eterna saiute - destinava a 'Aisha sia il giorno di lei sia quello di Sawdah



Il figlio di Abbas aveva sentito una volta Umar -sia soddisfatto Iddio di lui - entrare da Hafsah e dirle:
Figlia mia cara, non lasciarti smarrire da colei che è fiera della sua bellezza... Voglio dire dall'amore che l'Inviato di Dio - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - le porta. Stava parlando di 'Aisha disse il figlio di Abbas, e aggiunse:
Quando lo raccontai all'Inviato di Dio - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - fece un sorrisetto.



Disse 'Aisha:
Non sono mai stata gelosa di una donna dell'Inviato di Dio - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - come sono stata gelosa di Khadigah. Questo per il gran parlare che ne faceva l'Inviato di- Dio - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - e per tutte quelle lodi che le tributava. E io so che all'Inviato di Dio - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - era stato rivelato di prometterle una casa nel giardino supremo, una casa tutta di perle splendenti!



Umm Salamah raccontava che mentre il Profeta - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - stava presso di lei, vi si trovava anche un tipo chiaramente effeminato. A un certo punto, questo tipo disse al fratello di Umm Salamah, che si chiamava Abd Allah figlio di Abu Umayyah:
Senti, se Iddio vi farà conquistare Ta'if domani, io ti guiderò dalla figlia dl-Gaylan. Pensa: è una che di pieghe di grasso ce n'ha quattro davanti e otto di dietro!
Non fate entrare - disse il Profeta - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - gente così presso di voi.



Disse 'Aisha - sia soddisfatto Iddio di lei -:
Vidi il Profeta -Iddio lo benedica e gli dia eterna salute- coprirmi col suo mantello mentre stavo guardando gli Abissini che si esibivano nei loro esercizii, nella moschea; fino a quando non fui io a stancarmi per prima... E bisogna pensare quant'ero ragazzina e che voglia avevo di vedere qualcosa di diverso dal solito!



Disse Abu Hazim:
La gente ha molto discusso su che cosa fu usato per curare l'Inviato di Dio -Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - il giorno di Uhud.
E interrogarono Sahl figlio di Sa'd aI Sa'idi, uno degli ultimi rimasti fra i grandi Compagni del Profeta - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - a Medina.
Egli disse:
È vero, non rimane ormai tra la gente uno solo che sappia meglio di me queste cose. Ricordo bene: c'era Fatimah - la pace eterna sia su di lei - da un lato che lavava il sangue dal suo volto, e dall'altro Alì che portava acqua nel suo turbante... Si prese poi una stuoietta, la si bruciò e la si mise sulla ferita.



Torna all'indice


Il Sacro Corano | Il Profeta | Discorsi | Ascolta lo dhikr | Bibliografia | Link
Foto | Appuntamenti | Download | La preghiera |I segni dell'Ora |


IL SUFISMO