Islam, Sufismo e Sufi
Islam, Sufismo e Sufi
 
 

L'ISLAM

I Princìpi dottrinari

Il Profeta Muhammed

Il Sacro Corano

I 99 nomi di Allah

I detti del Profeta

La moschea

La preghiera

Il Pellegrinaggio

Segreti del digiuno

Per le donne

Orario preghiere

Mappa del sito

 

LXIX

Il mantenimento della moglie


'Adi figlio di Tabit disse:
Ho sentito Abd AIIah figlio di Yazid al-Ansari ripetere le parole di Abu Mas'ud al-Ansari. Domandai:
La tradizione viene dal Profeta - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute -
Si!rispose Il Profeta - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - disse:
Quando un Musulmano fa delle erogazioni a favore della sua famiglia, cercando da esse la ricompensa di Dio, gli vengono contate come lemosina.



Disse Abu Hurayrah - sia soddisfatto Iddio di lui - che l'Inviato di Dio - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - aveva detto:
Ha detto Iddio: Eroga pure, figlio dell'uomo, io erogherò per te.



Abu Hurayrah raccontava che il Profeta - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - aveva detto:
Chi si dà da fare per una vedova e per un povero è come chi parte per il jihad sulla strada di Dio, o chi si alza a pregare la notte e digiuna di giorno.



Sa'd - sia soddisfatto Iddio di lui - raccontò:
Il Profeta - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - mi veniva a trovare nel periodo in cui ero malato, aIla Mecca.
Un giorno dissi:
Io ho del denaro.. Devo lasciarlo in testamento tutto?
No!
La metà?
No!
Un terzo almeno?
Un terzo. E guarda che un terzo è molto... Lasciare i tuoi eredi ricchi è meglio che lasciarli in miseria a mendicare tendendo le mani alla gente. In fondo, tutto quanto tu eroghi è contato per te come elemosina, perfino quel pezzetto di cibo che porti alla bocca di tua mogIie. Forse Iddio ti eleverà, si che alcuni trarran vantaggio da te, mentre altri avran danno per cagion tua.



Dise Abu Hurayrah - sia soddisfatto Iddio di lui - che il Profeta - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - aveva detto:
l'elemosina che ha il merito maggiore è ciò che lasci di ricchezza giacché la mano che sta in alto è meglio della mano che sta in basso. Comincia con chi hai a carico e vedrai! La donna dirà: O mi mantieni, o mi ripudii.
Lo schiavo dirà:
Mantienimi e dammi del lavoro.
Il figlio dirà:
Mantienimi per colui al quale mi lasci.
Gli domandarono:
Senti, Abu Hurayrah, hai proprio sentito tutto questo dall'Inviato di Dio -Iddio lo benedica e gli dia eterna salute -?
No! - rispose. Questo viene dal sacco di Abu Hurayrah.



Raccontò Ma'mar:
Mi disse un giorno al-Tawri.
Hai sentito di quell'uomo che aveva raccolto per la sua famiglia ciò che serviva per mantenerla per un anno o per una parte d'un anno?
Subito non mi venne in mente - continuò Ma'mar, ma poi mi ricordai di una tradizione che m'era stata riportata dal figlio di Sihab aI-Zuhri, che l'aveva appresa da Malik figlio di Aws, che a sua volta l'aveva avuta da Umar - sia soddisfatto Iddio di lui -, e nella quale si raccontava che il Profeta - Iddio io benedica e gli dia eterna salute - vendette il palmeto del Banu Nadir e lo vincolò per la sua famiglia quale mezzo di sostentamento per la durata d'un anno.



Raccontò 'Aisha - sia soddisfatto Iddio di lei -:
Venne una volta Hind figlia di Utbah e disse:
Senti, Inviato di Dio, ecco... Abu Sufyan è uno spilorcio.
Sono in peccato se uso i suoi beni per mantenere chi è a nostro carico?
No! rispose- Però onestamente.



Abu Hurayrah sia soddisfatto Iddio di lui - raccontava le parole del Profeta- Iddio lo benedica e gli dia eterna salute -:
Quando una donna eroga da ciò che ha guadagnato il marito senza la sua autorizzazione, per lui c'è metà della ricompensa suprema.



Al-Aswad figlio dl Yazid raccontò:
Domandai a 'Aiscah - sia soddisfatto Iddio di lei -:
Quali lavori faceva in casa il Profeta - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute -?
Se ne stava - rispose lei - ad aiutare la sua famiglia e, quando sentiva l'appello alla preghiera, usciva.



Zaynab figlia di Abu Salamah raccontava di aver sentito narrare a Umm Salamah:
Domandai:
O Inviato di Dio, mi sarà di ricompensa, riguardo at figli di Abu Salamah, la mia cura nel mantenerli invece d'averli lasciati così e cosi? Essi sono soltanto miei.
Sì! disse. Tu avrai la ricompensa suprema per quanto hai erogato loro.



Abu Hurayrah - sia soddisfatto Iddio di lui - raccontò:
L'Inviato di Dio - Iddio lo benedica e gli dia eterna salute -, ogni volta che gli portavano un uomo ch'era morto lasciando dei debiti, chiedieva se aveva lasciato dei crediti che superassero i debiti. Se gli veniva detto che aveva lasciato tanto da pareggiare i conti, compiva su di lui la preghiera: in caso contrario, diceva ai Musulmani: Compite voi la preghiera sul vostro amico. E quando Iddio gli ebbe donato tanta abbondanza di fortuna, disse:
Io sono più vicino ai credenti che non essi stessi. Se un credente muore e lascia dei debiti, li prenderò a mio Ca- rico... Per chi invece lascerà un patrimonio, i debiti vadano pure agli eredi.


Torna all'indice


Il Sacro Corano | Il Profeta | Discorsi | Ascolta lo dhikr | Bibliografia | Link
Foto | Appuntamenti | Download | La preghiera |I segni dell'Ora |


IL SUFISMO