Islam, Sufismo e Sufi
Islam, Sufismo e Sufi
 
 

L'ISLAM

I Princìpi dottrinari

Il Profeta Muhammed

Il Sacro Corano

I 99 nomi di Allah

I detti del Profeta

La moschea

La preghiera

Il Pellegrinaggio

Segreti del digiuno

Per le donne

Orario preghiere

Mappa del sito

 


LA CAROVANA DELL'AMORE

SAGGEZZA SUFI ED ESTASI

Musica e storie con Peter Hassan Dyck & friends

Un viaggio nella saggezza del vicino oriente

Sabato 17 dicembre 2005  h.21:00
c/o Centro Culturale Dar al Hikma
via Fiochetto 15 TORINO

Domenica 18 dicembre 2005 h:19:00
Atelier in via Gentilino 6
20136  MILANO


I SUFI

I Sufi sono i mistici dell'Islam. Attraverso continui esercizi spirituali, tra cui lo dhikr, cioè la ripetizione costante dei nomi di Dio, i Sufi purificano il loro cuore al fine di raggiungere uno stato di intimità con il Creatore. La loro via richiede purificazione della mente, del corpo e dello spirito.

Alcuni elementi della tradizione Sufi sono la musica e i racconti, che agiscono a diversi livelli, con un profondo e positivo effetto sull'anima.

La musica Sufi sgorga dal cuore del Maestro per risvegliare il desiderio di Amore Divino. I racconti Sufi sono invece aneddoti ed episodi, molto semplici e alle volte apparentemente contraddittori. Essi contengono una profonda saggezza e una raffinatezza spirituale tale da condurre chi li ascolta al riconoscimento dei propri bisogni fondamentali. Una buona dose di senso dell'umorismo da parte dell'insegnante è spesso la chiave per lo sviluppo spirituale dello studente

PETER HASSAN DYCK

"Ciò che è importante per me è raggiungere un momento in Presenza Divina insieme con il pubblico".

Durante i suoi studi di musica classica a Berlino (1966-71) Hassan Dyck scoprì il suo interesse per la musica tradizionale indiana. Avendo trovato un posto da insegnate di musica europea in India, ebbe modo di studiare con Ustad Vilayat Khan e di tenere concerti con l'Orchestra Sinfonica di Delhi.

Il suo interesse per la spiritualità e per la musica lo portarono a viaggiare per molti anni, stabilendosi per un lungo periodo a Damasco. I risultati musicali di queste esperienze sono composizioni di musica etnica che echeggiano la via di ogni ricercatore spirituale.

Nel 2000 Hassan Dyck si è unito al gruppo 'Fana' composto da musicisti italiani e tedeschi. La loro musica combina musica occidentale con caratteristiche e strumenti di tradizioni spirituali orientali. I loro concerti sono accompagnati da un gruppo di dervisci danzanti.

Recentemente hanno collaborato con il cantante di Qawwali Pakistano Mahmud Sabri, dei Sabri Brothers, gruppo musicale apprezzato nel mondo intero. Il quotidiano tedesco Der Spiegel ha definito il loro incontro come "qualcosa di sensazionale nel mondo della musica".

MUSICA

Hassan Dyck propone racconti della tradizione Sufi mediorientale, intervallate a momenti musicali con il suono della sua campanula, o cello d'amore. Questa forma di violoncello possiede una gamma ampliata di note e di armoniche, offrendo un suono estremamente evocativo. L'incedere delle storie, semplici e profonde, il senso dell'umore di Sheikh Hassan e la musica sono gli ingredienti ideali per trovare la "nota giusta" 

Peter Hassan Dyck
Cello d'amore, canto e storie

Hey Hussein Hey
Percussioni, gambarde e danza derviscia

Abdul Malik Dyck
Tabla, chitarra e dombak


Il Sacro Corano | Il Profeta | Discorsi | Ascolta lo dhikr | Bibliografia | Link
Foto | Appuntamenti | Download | La preghiera |I segni dell'Ora |


IL SUFISMO