Islam, Sufismo e Sufi
Islam, Sufismo e Sufi
 
 

L'ISLAM

I Princìpi dottrinari

Il Profeta Muhammed

Il Sacro Corano

I 99 nomi di Allah

I detti del Profeta

La moschea

La preghiera

Il Pellegrinaggio

Segreti del digiuno

Per le donne

Orario preghiere

Mappa del sito

 

All’inizio della creazione

Il nostro GrandSheikh (Q.s.) disse che all’inizio della creazione Allah creò le nostre anime e chiese loro: "Chi sono Io e chi siete voi?" Alcune tra loro risposero: "Tu sei il nostro Signore e questo sono io (nafs)." Altri dissero: "Noi siamo noi e Tu sei Tu." Altre ancora risposero giustamente: "Tu sei il nostro Signore e noi siamo i Tuoi servitori."

Alle anime a cui i nafs fecero rispondere scorrettamente al Signore, Allah Onnipotente imprigionò i loro ego per ottantamila anni nell’oscura e selvaggia "valle della fame", poi li fece uscire e fece la stessa domanda. La maggior parte rispose correttamente questa volta, ma una parte caparbiamente si ostinò a negare. Allah Onnipotente comunque non li punì di nuovo e li lasciò stare. Quella gente venne poi inviata in questa vita e anche se tutti nascono con la fede, sono destinati a mostrare la loro sfrontatezza e diventare così increduli (in questa vita) qui sulla terra. Questo perché il loro ego li ingannò e li spinse a negare, anche se le loro anime erano credenti e pronte ad obbedire. Così Allah ci lasciò, ingannati dell’ego, diventare degli increduli. GrandSheikh (Q.s.) poi mi spiegò quale fu la Saggezza Divina nel lasciare quella gente, come cechi che non vedono nemmeno il sole: è per facilitare la costruzione di questo mondo (Ta’mir ed-Dunya). È facile per chi non crede intraprendere e costruire in questa vita poiché non credono in null’altro e quindi possono dedicare tutto il loro sforzo e la loro energia nel costruire e sistemare ogni cosa nel modo migliore per la gente in questa vita. Ma i credenti dato che credono nella vita futura che sarà dopo questa terrena, e poiché si sforzano in conseguenza di ciò, non sono così interessati, o non esclusivamente, in questa vita. Gli increduli che credono soltanto in questa vita, fanno di tutto per godersela e fan sì di trarre il massimo comfort e piacere da ogni cosa. Agli increduli è stata data la "Saggezza Satanica" che permette loro di inventare e sviluppare molte cose. Hanno un immaginazione incredibile. Se non fosse per i miscredenti vivremmo ancora nelle grotte, nelle capanne, o nelle tende. Niente grattacieli, né aerei né transatlantici, niente registratori né computer, né riscaldamento centralizzato né elettricità. Nessuna di queste invenzioni o scoperte. Ma gli è stata data la Saggezza Satanica ed ogni giorno li vedete arrivare con una nuova trovata. GrandSheikh (Q.s.) proseguì spiegando che in realtà questi miscredenti sono dei servi per i credenti. Come? Prendete per esempio questo orologio, costa su per giù 25 sterline. Se vi do 100 sterline sareste capaci di fabbricarne uno? No, non potete. Gli orientali possono avere dei soldi, ma non sanno fare gli orologi, forse ora ci provano ma l’invenzione è occidentale. Quindi 25 sterline non è caro, anche 100 sterline non è caro poiché anche se ve ne do 1000 non potete costruirmi un orologio così. Sono i nostri servitori e ben volentieri usiamo auto, luci, aerei, navi ecc... Hanno lavorato e poi ci hanno venduto i loro progetti. Ora anche noi possiamo produrli ma non possiamo inventarli, sarebbe troppo difficile, troppi problemi per noi che non siamo ossessionati da queste cose come lo sono loro. Il Profeta (s.A.'a.s.) disse: "Chi serve la propria nazione è dei suoi nobili ranghi." Allah Onnipotente inspirerà quegli inventori, nel Giorno del Giudizio a dire: "O nostro Signore siamo stati servi dei Tuoi fedeli ed il Profeta (s.A.'a.s.) disse che chi serve la gente è di nobile rango, quindi dacci la nostra ricompensa." Allah Onnipotente detiene così tanti Oceani di Misericordia che se dovesse estenderne anche solo uno, nessuno ne rimarrebbe fuori. Se guardate il cielo lassù, vi potete immaginare che qualcuno ne sia escluso? Perciò non immaginatevi che qualcuno venga escluso dalla Misericordia di Allah in quel giorno. Ognuno otterrà quello che gli si addice. I segreti del Sacro Corano che GrandSheikh (Q.s.) ci dischiude ora, non erano manifesti nei tempi addietro, essi appartengono all’era in cui Sayyidina al-Mahdi (a.S.) presiede. Chiunque vivrà in quel tempo vedrà tutti quei segreti rivelarsi, segreti che per ora stanno sbocciando nel vostro cuore.

<< Discorso precedente

Discorso seguente >>


Il Sacro Corano | Il Profeta | Discorsi | Ascolta lo dhikr | Bibliografia | Link
Foto | Appuntamenti | Download | La preghiera |I segni dell'Ora |


IL SUFISMO